ecoincentivi regionali maggio 2023

Ecoincentivi Regionali Maggio 2023

ecoincentivi auto maggio 2023

Specifiche necessarie per accedere al bonus:

  • il cittadino deve essere residente in Lombardia al momento della domanda;
  • il cittadino deve essere in regola con il pagamento del bollo auto dell’auto da radiare;
  • il cittadino deve radiare un’autovettura di categoria M1 per demolizione (benzina fino a Euro 2 incluso oppure diesel fino ad Euro 5 incluso) o per esportazione all’estero (solo diesel Euro 5). L’obbligo di radiazione non si applica esclusivamente nel caso di acquisto di autovetture a zero emissioni (elettrica pura o a idrogeno) ma il contributo regionale è ridotto a € 1.000;
  • il cittadino deve essere intestatario o cointestatario del veicolo da radiare da almeno 12 mesi prima della data di presentazione della domanda;
  • la radiazione deve essere successiva alla data di approvazione del presente bando e deve avvenire per tramite del venditore/concessionario abilitato presso il quale si perfeziona l’acquisto;
  • il cittadino deve essere intestatario o cointestatario del veicolo acquistato (il beneficio non si estende ai membri del proprio nucleo familiare) e la data dell’intestazione o cointestazione del veicolo nuovo non può essere antecedente alla data di prenotazione del contributo presso il venditore/concessionario abilitato;
  • il veicolo acquistato deve essere immatricolato per la prima volta in Italia;
  • la proprietà del veicolo deve essere mantenuta per almeno 24 mesi, salvo eventuale demolizione;
  • l’autovettura acquistata deve essere di nuova immatricolazione o, in alternativa, deve essere immatricolata successivamente al 1° gennaio 2022 e risultare intestata ad un venditore/concessionario abilitato;
  • Il prezzo base di acquisto (prezzo di listino del modello base), al netto di eventuali allestimenti opzionali del veicolo da incentivare non deve superare i seguenti importi: € 35 mila per la fascia 61-120 g/km di CO2 o € 45 mila per la fascia 0-60 g/km di CO2;
  • la fattura deve essere intestata al richiedente il contributo;
  • la fattura deve riportare l’applicazione da parte del venditore/concessionario di uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali, oppure di almeno 2.000 euro (IVA inclusa). Solo nel caso di acquisto di una autovettura elettrica pura o alimentata a idrogeno senza radiazione di un veicolo inquinante lo sconto applicato deve essere di almeno 1.000 euro (IVA inclusa);
  • è escluso l’acquisto dell’autovettura in leasing;
  • il veicolo acquistato non può essere utilizzato per attività di impresa.

Fonte: Sito Regione Lombardia – Bando completo